Crea sito
Image 01

Neanche le regioni di centrosinistra vogliono i rifiuti della Campania

luglio 4th, 2011 by mercantenotizie

Pare proprio che alla fine, parafrasando l’amico Bersani, Luigi De Magistris dovrà «rimboccarsi le maniche» e aiutare gli uomini della nettezza urbana di Napoli a spalare i rifiuti. Nessuno vuole infatti farsi carico delle migliaia di tonnellate di immondizia di cui il capoluogo e l’interland sono invasi. Neanche, come si legge oggi sul Corriere della Sera, le regioni governate dal centrosinistra.

Oltre a Lazio e Lombardia, guidate da esponenti del Pdl (Polverini e Formigoni), anche Emilia, Umbria e la Puglia di Nichi Vendola non intendono aiutare la Campania. Unica eccezione è quella della Toscana. Il Governatore Enrico Rossi è l’unico ad aver affermato: «Risolviamo l’emergenza, poi facciamo a pugni. Il Governo dovrebbe convocare tutte le regioni, ognuno deve fare la sua parte». Le ragioni dei «no» sono le più disparate: «In Umbria - dice l’assessore regionale all’Ambiente Silvano Rometti – delle 7 discariche presenti 4 sono esaurite, e 3 sono in fase di saturazione». Anche Vasco Errani si è tirato indietro, mentre in Puglia ci sono problemi pregressi: dal 2008 sono state smaltite oltre 120.000 tonnellate di immondizia campana, ma i Carabinieri hanno scoperto che nelle discariche pugliesi finiva anche spazzatura ”non sigillata” e “diversa” rispetto a quelle concordata.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, pochi giorni fa, ha definito «insufficienti» le misure prese dal Governo. Ora, molto probabilmente, dovrà richiamare tutti all’ordine. Prima che sia troppo tardi.

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.